Anatomia artistica: Maschio vs. fianchi femminili (articolo Estratto)

Il numero di primavera di Drawing è in edicola da oggi (ordina o scarica la tua copia qui), e voglio condividere un estratto di uno degli articoli, uno sguardo affascinante sulle differenze anatomiche tra uomini e donne.

L’autore Larry Withers sottolinea che ci sono numerosi modi in cui i corpi degli uomini e delle donne differiscono, oltre l’ovvio, e identifica 12 sottili differenze che gli artisti dovrebbero cercare quando disegnano dalla vita. Naturalmente, ogni persona è unica, quindi questi principi non sono regole rigide che si applicano a tutti sulla terra. Ma si adattano alla maggior parte delle persone e tenere a mente queste idee mentre disegniamo può portarci a disegni di figure più informati.

~~~

12 Differenze anatomiche tra uomini e donne, di Larry Withers

Differenza 1: Dimensioni dell’anca

I profili generali di uomini e donne sono diversi, spesso in modo sorprendente. I corpi maschili tendono ad essere larghi alle spalle (A) e si assottigliano mentre scendono ai fianchi. Con le donne, è il contrario (B). Infatti, i bacini maschili e femminili sono diversi in tutte le dimensioni. I fianchi di una donna sono più larghi, non alti e meno profondi da davanti a dietro.

La configurazione dei fianchi influisce su molte forme superficiali del busto. Prendi il legamento di Poupart, per esempio. Questo importante tessuto fibroso lungo è attaccato al bacino e segna il punto in cui termina il busto e inizia la coscia. Poiché i fianchi femminili sono più bassi e più larghi, la pendenza di questo legamento è più piatta su un corpo femminile che su un maschio.

Adamo ed Eva
di Jan Gossaert, 1507-1508, olio su tavola, 22. x 14. Collezione Museo Thyssen-Bornemisza, Madrid, Spagna.

Interessante, no? Per imparare le altre 11 differenze anatomiche tra uomo e donna, prendi la tua copia del nuovo numero di Disegno. Divertiti!

Leave a Reply