Come riempitivi verbali potrebbero danneggiare le prospettive di carriera

riempitivi verbali come ‘come’, ‘ uhm ‘ e ‘ uhh ‘ sono totalmente naturali e nulla di cui vergognarsi. Tuttavia, in momenti high-stakes nella tua carriera, essi possono impostare indietro. Ecco come si può smettere di dire loro così spesso.

Riempitivi verbali sono una parte molto naturale del discorso per tutti bar il più teatro-addestrato e media-preparato tra noi. La maggior parte delle persone pepe loro frasi con riempitivi come ‘uhm’, ‘uhh’, ‘sai’ e, più notoriamente, ‘come’.

Alcuni psicologi sostengono che l’uso eccessivo di frasi di riempimento è un’indicazione che la persona che parla è riflessiva e tenta di fare un punto sfumato. Eppure questo non è necessariamente in linea con il modo in cui questi tipi di persone sono percepiti. In effetti, le persone che usano riempitivi verbali sono state trovate negli studi accademici per essere percepite come inarticolate e poco interessanti, inaffidabili e persino pigre.

Le prime impressioni contano davvero nella tua vita professionale. In realtà è piuttosto ingiusto quanto siano importanti-spesso, le prime impressioni possono essere abbastanza superficiali e i giudizi fulminei sono spesso influenzati da pregiudizi impliciti nella stanza delle interviste. Questo può essere particolarmente vero quando si tratta di parlare. C’è il rischio che le persone salgano a conclusioni basate su credenze molto pregiudizievoli e persino classiste di cui potrebbero non essere del tutto consapevoli.

Quindi, in realtà, non ci dovrebbe essere alcun motivo per cui fare qualcosa di innocente come dire “mi piace” rovinerebbe il tuo sviluppo professionale. Eppure ancora molto potrebbe. Mentre è bello cercare di cambiare i mali del mondo, dobbiamo ancora esistere nel mondo in cui siamo, non in quello in cui vogliamo essere.

In questo mondo professionale, riempitivi verbali potrebbero distrarre dal tuo punto centrale durante i punti high-stakes nella tua carriera come interviste, importanti riunioni con i clienti e presentazioni di conferenze.

Quid Corner ha redatto l’eccellente infografica qui sotto che descrive i vari modi in cui puoi smettere di usare riempitivi verbali al lavoro. È un sano mix di buon senso e alcuni fattori sorprendenti che possono influenzare la frequenza con cui usi i filler.

Le parole di riempimento sono spesso usate per darti il tempo di pensare a quello che stai per dire. Invece di usare ‘uhm’, tuttavia, si può solo prendere una pausa o parlare più lentamente. Non devi necessariamente riempire l’aria morta.

Sorprendentemente, mettere le mani in tasca può anche farti più propensi a usare parole di riempimento, secondo uno studio sul Journal of Personality and Social Psychology.

Se sei un appassionato di sport, sarai felice di obbligare con la seguente raccomandazione: ascolta i commentatori sportivi. L’esperto di comunicazione Carmine Gallo ha detto che sono un grande esempio di persone che parlano in modo conciso e preciso.

Per ulteriori consigli su come ridurre l’uso di riempitivi verbali sul posto di lavoro, controlla l’infografica qui sotto.

Infografica dei riempitivi verbali

Infografica: Quid Corner/QuickQuid

Leave a Reply