Dovrei lasciare il mio gatto fuori-Mai?

Smettere di fumare è, senza dubbio, la cosa più semplice che una persona può fare per aumentare la sua aspettativa di vita (anche se non sempre la più semplice). Il fumo causa, contribuisce o aggrava tutti i tipi di problemi di salute nelle persone, tra cui cancro, malattie cardiache e asma.

Ma fumare è sempre male? Potrebbero esserci alcuni rari casi in cui i benefici del fumo superano i rischi? La maggior parte delle persone sa che il fumo è generalmente una cattiva decisione di salute, ma alcuni fumatori centenari sono là fuori che vivono vite felici. E circa 20 non fumatori muoiono di cancro ai polmoni. Il fumo fa male alla salute in media, ma alcuni individui sono lontani dalla media.

I benefici del fumo pesante regolare non superano mai i rischi, potrei immaginare individui rari per i quali il piacere di una sigaretta occasionale supera il rischio per la salute. La riduzione dello stress di cui gode quell’individuo può causare più benefici del danno causato dal catrame della sigaretta. Forse. Teoricamente.

Che cosa ha a che fare con i gatti? Se stai pensando – ” Dovrei lasciare il mio gatto fuori?”- lasciare che il tuo gatto vada fuori è l’equivalente veterinario del fumo. Riduce significativamente l’aspettativa di vita felina. Sì, alcuni gatti all’aperto vivono nel loro 20s-proprio come alcuni fumatori vivono a 100. Ma mette i gatti ad aumentato rischio di tutti i tipi di problemi tra cui infezioni, predazione, traumi, ipotermia e miiasi (questa è una parola di fantasia per essere infestati da vermi).

Per tutta la mia carriera ho esortato (online e di persona) i proprietari di gatti a tenere i loro gatti in casa. (Quindi non chiamarmi greedy— i gatti all’aperto si trovano in molti più problemi rispetto alle loro controparti indoor, quindi sono molto più redditizi per i veterinari.)

I miei redattori di Catster mi hanno recentemente chiesto di affrontare questo in modo approfondito. Uno di loro ha scritto: “È* qualsiasi * esposizione all’aperto troppo irto di conseguenze negative anche prendere in considerazione? So che un sacco di male si nasconde là fuori there ma c’è qualche livello di esposizione che considereresti accettabile?”

La mia reazione istintiva è stata un semplice no. Ma ci ho pensato, e sulla vita in generale, e mi sono reso conto che ci sono due cose in questo mondo che mi fanno davvero rabbrividire. Il primo è gatti all’aperto. Il secondo è gente assolutista che vede il mondo in bianco e nero e si rifiuta di riconoscere che gli argomenti hanno due lati.

Ho discusso i contro di permettere ai gatti all’aperto più volte su Catster. Per un’altra tesi in materia, clicca qui.

Oggi coprirò i pro di lasciare il tuo gatto all’aperto. Ecco alcuni degli argomenti che potrebbero essere messi avanti per permettere ai gatti di andare fuori.

I gatti che vanno fuori sono meno inclini all’obesità. I gatti liberi bruciano naturalmente più calorie di quelli che si siedono sul divano tutto il giorno. Pertanto sono meno inclini a malattie associate all’obesità come il diabete e la malattia renale cronica. Naturalmente, parte del motivo per cui i gatti all’aperto sono meno suscettibili a queste malattie potrebbe anche essere perché muoiono di traumi, malattie, lotte e altri orrori prima che siano abbastanza grandi per queste malattie per diventare un problema.

Il tempo all’aperto potrebbe essere buono per la salute mentale di un gatto. Il gatto può godere di essere all’aperto. Vero. Molti gatti sembrano davvero godere di essere fuori, proprio come molti marinai godono ubriacarsi e poi risse e visitare bordelli. Potrebbe sembrare divertente, al momento, ma non è un comportamento sano, e coloro che vivono attraverso di essa spesso rimpiangere più tardi.

Il tempo esterno consente ai gatti di esprimere comportamenti naturali che potrebbero essere soppressi all’interno. In altre parole, si arriva a caccia. Questo potrebbe essere buono per la salute mentale del gatto, ma decima (o è percepito da molti per decimare) le popolazioni locali della fauna selvatica. A nessuno mancano ratti, topi o roditori. Ma alcune persone si arrabbiano molto per le salamandre, le lucertole e i serpenti che cadono preda dei gatti. Legioni di persone sono in armi per la morte di uccelli canori legati ai felini. Non dimenticare che la caccia comporta dei rischi. Mentre il tuo gatto sta cacciando i topi, un coyote o un falco potrebbe cacciare il tuo gatto.

E che ne dici di quei fan della fauna selvatica che sono arrabbiati per la predazione dei gatti? Pensi che ci potrebbe essere qualcuno di loro nella vostra comunità che hanno deciso di intraprendere azioni in stile Dexter contro i gatti locali? O tutte le persone che sono semplicemente serial killer in formazione attualmente praticano sui gatti? Nel corso degli anni ho letto o sentito parlare di molte storie di assassini di gatti seriali, tra cui il killer arco-e-freccia che perseguitava i gatti nella mia nativa Boise, Idaho, quando ero un bambino, così come qualcuno che potrebbe attualmente utilizzare veleno per topi nella Bay Area per uccidere i gatti. Inoltre, non dimenticare che molti parassiti – tra cui Toxoplasma, lungworm e alcune tenie — si diffondono attraverso la predazione felina.

Un gatto tabby arancione con le orecchie appiattite, inseguendo un uccello.

I gatti che vanno fuori spesso urinano e defecano all’aperto, quindi non c’è una lettiera puzzolente in casa. Anche se è bello avere una bella casa profumata, questo obiettivo è realizzabile anche mantenendo pulita la lettiera. Devo anche sottolineare che i tuoi vicini probabilmente non apprezzano trovare cacca di gatto nei loro giardini. Le feci possono diffondere malattie tra cui la toxoplasmosi, che a sua volta potrebbe causare al tuo vicino di ammalarsi o avere un aborto spontaneo. Inoltre, se il tuo gatto maschio urina fuori, potresti non accorgertene ed essere in grado di intervenire se sviluppa un’ostruzione urinaria.

I gatti devono uscire per produrre vitamina D. Questo “pro” è un argomento falso. La luce solare non è coinvolta nella sintesi della vitamina D nei gatti. Tuttavia, contribuisce alle scottature e al cancro della pelle.

I gatti all’aperto possono consumare erba, attraverso la quale ottengono preziosi micronutrienti. Non ho visto alcuna prova che l’erba contenga nutrienti vitali per i gatti. So con certezza, tuttavia, che l’erba può alloggiare nel naso e nella gola, portando a una costosa procedura veterinaria. E so anche che un po ‘ di erba viene spruzzata con pesticidi potenzialmente tossici.

Se non lascio il mio gatto fuori, urina in tutta la mia casa. Ho provato la modifica comportamentale, i farmaci e la collaborazione con comportamentisti professionisti, ma nulla funziona. O lo lasci fuori o lo addormenti. OK, mi hai preso con questa particolare scelta di Hobson. Rialloggiare questi gatti è praticamente impossibile (a meno che non si possa trovare qualcuno che non si opponga all’urina di gatto in casa), e mi dispiace dire che tali gatti non sono in realtà rari. Questo è uno dei rari casi in cui a malincuore firmo a lasciare un gatto fuori.

I gatti che vanno fuori sotto supervisione e sono tenuti al guinzaglio o in un patio recintato possono godersi l’aria aperta mentre soffrono il minimo rischio. Vero. Piu ‘ o meno. Tuttavia, non dimenticare che i gatti possono scivolare imbracature e poi ottenere crema da auto. Possono arrampicarsi (e cadere da) alberi e recinzioni in un batter d’occhio. E anche i gatti al guinzaglio sono a rischio di esposizione al virus della leucemia felina.

Il gioco è fatto. Ho cercato di impostare argomenti solidi per consentire ai gatti di uscire, e per la maggior parte sono venuto a corto. Ecco la mia opinione: goditi una sigaretta rara se ne vuoi una (anche se mai in presenza del tuo gatto). Ma tieni il tuo gatto in casa.

Leave a Reply