Perù Panoramica

Il Perù, terra dei leggendari Incas, ha conservato gran parte della sua atmosfera mitica. La capitale culturale di Cuzco offre uno sguardo alla storia orgogliosa del paese, come il centro della Valle Sacra e la base dell’esploratore per la città perduta di Machu Picchu. I Quechua e gli Aymara, discendenti degli Incas, intrecciano fili della loro cultura con influenze spagnole per creare una ricca cultura peruviana di arte, architettura e musica. Un viaggiatore peruviano ha l’opportunità di vedere guardare il tramonto sul Pacifico, scalare la vetta più alta delle Ande innevate e intravedere il delfino del fiume rosa nel rio delle Amazzoni.

Storia antica

La regione ora conosciuta come Perù ha una storia mitica. L’abitazione umana è documentata già nell’ottavo millennio a. C. I modelli organizzati del villaggio si sono sviluppati e parecchie culture peruviane distinte hanno cominciato ad emergere da 1500 B. C. Il Chavin ed il Sechin sono il più conosciuto di queste prime civilizzazioni; hanno lasciato alle spalle sculture in pietra avanzate di iconografia religiosa, di solito coinvolgendo il giaguaro.
Come queste culture declinato, una seconda ondata di civiltà distintivo è aumentato al loro posto. I Paracas e i Saliner lasciarono in eredità sofisticate tessiture e ceramiche cotte in forno. Dalla cultura Paracas emerse la misteriosa Nazca.
I Nazca furono gli artefici delle incredibili linee Nazca. Le linee sono una serie di disegni attraverso oltre 50 miglia del deserto peruviano meridionale, chiamati geoglifi. Questi disegni includono la famosa scimmia, ragno, uccello, e agitando figura umana, così come molte altre linee più piccole e disegni. I disegni sono enormi, abbastanza grandi da poter essere ricavati solo vagamente dalle torri di osservazione. Sono meglio decifrati dall’aria, che è dove sorge il mistero. Il popolo Nazca non avrebbe mai potuto vedere i propri disegni dall’aria, e quindi sorge la domanda sulle motivazioni degli architetti. La figura ondeggiante è particolarmente misteriosa; chi è stato creato per salutare? Un tour peruviano dovrebbe includere le linee Nazca, così i viaggiatori possono formare le proprie opinioni.
Come il Nazca e altre civiltà coincidenti cominciarono a scomparire, il potente Inca è aumentato in Perù. La civilizzazione di Inca ha cominciato come piccolo” comune ” nella valle di Cuzco nella metà 1400s. Cuzco è rimasto il centro militare e politico degli Incas mentre ha cominciato espandersi. In meno di un secolo, l’impero Inca si estendeva dalla Colombia fino all’Argentina nord-occidentale. Sede dell’imperatore Inca, Cuzco divenne la città più ricca delle Americhe. E ‘ stato costruito a forma di giaguaro, e viaggiatori in Perù possono ancora camminare il contorno per se stessi.

Gli Inca ebbero successo nella loro espansione, ovviamente a causa della grande abilità militare e pianificazione, ma anche perché incorporarono gli aspetti migliori di ogni cultura che conquistarono nella propria. Le assimilazioni pacifiche erano comuni; emissari sarebbero stati inviati a governanti esterni, che avrebbero acconsentito e mandato i loro figli a Cuzco per essere educati.
Francisco Pizarro sbarcò sulle coste del Pacifico della regione ecuadoriana nel 1532, quando il suo arrivo coincise con la fine di una destabilizzante guerra civile tra due sovrani inca. Lui e il suo seguito assassinarono Atahualpa (vedi articolo dell’Ecuador) e facilmente presero la regione settentrionale dell’impero. Pizarro continuò a sud verso Cuzco e saccheggiò la città. Gli Inca continuarono a combattere ferocemente per diversi anni; la città perduta di Machu Picchu fu una delle loro ultime roccaforti. Il dominio spagnolo era già iniziato.
Gli Inca scomparvero quando le loro città furono distrutte, e il vaiolo e altre malattie europee spazzarono la regione, ma lasciarono la loro sublime pietra e architettura. Il giaguaro di Cuzco alza ancora la testa, e Machu Picchu sorge attraverso le nebbie con il sole.

Storia recente

Il Perù rimase una colonia spagnola nei secoli successivi. Anche quando le guerre di indipendenza scuotevano il resto del Sud America, il Perù era una roccaforte realista. Fu l’ultimo paese ad ottenere l’indipendenza, nel 1821.
Il paese nascente oscillava tra il dominio militare e le lotte intestine politiche. Il Perù si impegnò in guerra con il Cile nella guerra del Pacifico dal 1879-83, in cui furono sconfitti. Colpi di stato militari, disordini politici e riforme radicali caratterizzarono il paese per i prossimi decenni. Un periodo di stabilità si stabilì sotto la presidenza di Alberto Fujimori, ma fu costretto a dimettersi nel 2000 sotto le accuse di violazioni dei diritti umani e corruzione.

Politica attuale

L’attuale presidente del Perù è Alejandro Toledo. Il governo del Perù è una repubblica democratica rappresentativa presidenziale e ha un sistema multipartitico. Il presidente designa il Primo Ministro e gli altri membri del Consiglio dei Ministri. Il Perù impiega i classici tre rami di esecutivo, legislativo e giudiziario.
Le relazioni estere del Perù sono caratterizzate da dispute di confine con i paesi vicini Ecuador e Cile. Tuttavia, è stato un membro fondatore della Comunità andina delle Nazioni. Il Perù è membro eletto del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite per il periodo 2006-2007.

Guidare da Cusantaytambo a Cusco (Ann Umlauf)

Il Perù è un grande paese, e comprende una serie di paesaggi drammatici. Un tour peruviano può includere alte montagne, spiagge sabbiose e giungla soffocante. La lunga costa del Perù è costellata di scogliere e colline, e ci sono alcune belle spiagge all’estremità settentrionale per i viaggiatori interessati al surf e prendere il sole. La costa meridionale si allontana in un deserto, con splendide dune di sabbia in alcune parti. I viaggiatori avventurosi non vogliono perdere il Canyon del Colca, che si trova anche nel sud del Perù, vicino alla bellissima città bianca di Arequipa.
Il Perù è probabilmente più noto per la sua regione andina. Questo imponente sistema montuoso divide in due il paese da nord a sud. Ci sono due catene parallele, la Cordillera Occidental e la Cordillera Oriental. Le Ande sono alla loro più ampia sul Altiplano e al loro più alto sulla cima di Huascaran, che raggiunge ad un vertiginoso 22.500 piedi. I viaggiatori in Perù in cerca di un’esperienza alpinistica sono ben ospitati qui. Gran parte della popolazione del Perù è stanziata nelle valli e nei bacini delle Ande.
Il bacino meridionale delle Ande lungo il confine boliviano culla il lago Titicaca, il lago più alto del mondo. Vulcani attivi e dormienti si trovano anche in questa regione.
La giungla amazzonica occupa il bordo orientale del Perù, con le sorgenti del fiume possente situato nella città di Iquitos. La parte settentrionale della giungla è conosciuta come selva alta, mentre le regioni meridionali, con le loro terrazze fluviali e pianure ondulate, sono chiamate selva baja. La foresta pluviale peruviana è densa e remota, accessibile in aree solo via fiume.

Problemi ambientali

La foresta pluviale del Perù è incredibilmente importante per fornire habitat a innumerevoli specie, alcune delle quali non si trovano in nessun’altra parte del mondo, come una centrale elettrica per assorbire l’anidride carbonica nell’aria e come spazio vitale per remote tribù amazzoniche. I precedenti regimi di leadership del paese si sono concentrati pesantemente sull’estrazione delle risorse, il che significa che questa preziosa regione è minacciata dal disboscamento, dall’esplorazione petrolifera, dall’agricoltura, dall’irrorazione chimica contro la produzione di coca e dall’estrazione mineraria. Ci sono diverse organizzazioni indipendenti al lavoro per cambiare pratiche insostenibili e pericolose, ma il governo peruviano deve ancora fare uno sforzo serio.
Anche se il Perù è un firmatario della Convenzione nel commercio internazionale di specie in via di estinzione, il paese sta ancora vivendo problemi nel commercio illegale di questi animali vulnerabili. Secondo la Convenzione, ci sono 10 specie in pericolo critico, 28 in via di estinzione e 99 specie vulnerabili in Perù.
Alcune importanti organizzazioni peruviane al lavoro su queste e altre questioni ambientali, che potrebbero essere in grado di fornire maggiori informazioni, sono l’Associazione peruviana per la conservazione della natura, AymaraNet, Quechua Network e la Peruviana Amazon Indian Network. I viaggiatori in Perù possono agire essendo consapevoli dei problemi ambientali esistenti e adattando le loro esplorazioni per essere il più eco-sensibili possibile.

Un mondo di fauna selvatica

Il Perù ha una delle più grandi biodiversità del mondo, grazie alla presenza di caratteristiche geografiche così drammatiche come la costa, le Ande e il Rio delle Amazzoni.
Ci sono 53 aree protette nel paese, la più bella delle quali è Manu. Sebbene sia un po ‘ difficile da accedere (solo per via aerea o fluviale), è l’area più biologicamente diversificata dell’Amazzonia peruviana e merita una visita. La Riserva ospita 13 specie di scimmie, 1.000 specie di uccelli, 200 diversi mammiferi e un’incredibile varietà di farfalle.
Alcuni animali che il viaggiatore fortunato può vedere nella foresta pluviale sono ululatori, ragni e scimmie lanose, bradipi e armadilli. Mammiferi esotici come tapiri e peccari (un animale simile a un maiale) e quelli più familiari come la lontra di fiume si possono trovare anche lungo l’Amazzonia. I viaggiatori si considerano fortunati a non vedere i giaguari, i puma e gli ocelot che vagano per la foresta pluviale, o i caimani e i grandi serpenti. Anche i visitatori sono fortunati se viene avvistato un delfino di fiume rosa amazzonico.
Grandi felini vagano anche le Ande, così come una specie di orso. Una vacanza peruviana sarà senza dubbio fornire scorci di alpaca firma del Perù e lama, che sono famosi per la loro morbida lana. I visitatori del Canyon del Colca e delle Ande dovrebbero tenere d’occhio il cielo per il maestoso condor andino.
La costa del Perù è frequentata da diversi baccelli di delfini, squali e capodogli.

Meteo

Il tempo del Perù varia con il suo paesaggio. La stagione delle piogge in tutto il paese si verifica da gennaio a marzo. Gli amanti del sole dovrebbero sapere che anche se è un po ‘ umido, la costa è molto calda in questo momento; una nebbia perpetua caratterizza le spiagge per il resto dell’anno.
Gli altopiani del Perù, aree come Cuzco e il lago Titicaca sperimentano temperature più miti durante la stagione delle piogge, anche se ci sono generalmente impressionanti nubifragi nel pomeriggio. L’alta stagione turistica si verifica da giugno ad agosto, anche se queste possono essere le temperature più fredde. I viaggiatori dovrebbero ricordare che alcune di queste aree sono molto alte e le notti scendono sotto lo zero.
L’Amazzonia è sempre umida (è una foresta pluviale!), anche se le piogge si ritirano un po ‘ da maggio a ottobre. Piove raramente abbastanza, anche durante la stagione delle piogge, da rovinare un viaggio. Anche questa regione è sempre calda, anche se le temperature possono scendere abbastanza da richiedere uno strato extra di notte.

Tessitori tradizionali peruviani (Teresa Van Haalen)

La cultura peruviana è un bellissimo mix di tradizioni ispaniche e native. Il Quechua e l’Aymara sono le due principali culture native del Perù, entrambe parlano le loro lingue native. Questi discendenti Inca hanno conservato e sviluppato con successo le loro culture orgogliosi, nonostante il strisciante in della globalizzazione. In effetti, la vecchia sede inca di Cuzco è ancora percepita come la capitale culturale del paese da molti.
Peruviana tipico vestito è bello. In alcune regioni, le donne indossano strati di gonne luminose chiamate polleras. Alcuni indossano gonne nere con un’ampia cintura ricamata, o sottogonne di cotone sotto con disegni elaborati. I poncho peruviani sono una necessità negli altopiani, dove il freddo può essere duro; i poncho di Cajamarca e Puno sono lunghi e drammatici, dove come quelli di Cuzco sono più brevi. Anche i cappelli di lana o di paglia sono comuni.
Un tour peruviano dovrebbe includere una certa esposizione all’arte del paese, sia moderna che antica. I manufatti pre-spagnoli sono esempi sorprendenti di espressione artistica, da gioielli e tessiture a sculture in pietra e metallo. Gli stili di pittura meticcia e indigena si sono sviluppati durante il periodo coloniale e si sono evoluti in una complessa cultura artistica.
Alcune delle architetture del Perù è mozzafiato; la città coloniale di Arequipa è l’esempio perfetto. Cattedrali bianche e facciate sorgono dalle strade di ciottoli, e ci sono tesori architettonici che punteggiano i viali tortuosi, dai vecchi monasteri e palazzi ai cottage.
Nel regno dell’architettura antica, la città perduta di Machu Picchu non ha eguali nella sua ingegneria e posizione. I templi e i saloni di pietra si ergono direttamente dalla cima della montagna, che cade da tutti i lati verso i fiumi sottostanti. I giardini terrazzati rivelano i progressi agricoli degli Incas, e i marcatori astrologici mostrano incredibile precisione e conoscenza degli eventi celesti. La città perduta è una delle grandi meraviglie del mondo.
Musica peruviana è distintivo, e un tour peruviano sarà probabilmente caratterizzato da diversi gusti di esso. Si tratta di una miscela delle influenze pre-colombiane di strumenti a fiato e batteria con delicati strumenti a corda spagnoli.

Una cucina di fama mondiale

La cucina peruviana sta rapidamente diventando famosa in tutto il mondo. I prodotti tradizionali peruviani come maiz, patate e riso sono stati combinati con il cibo spagnolo, basco e asiatico per evolversi in un genere sofisticato. Una crociera in Perù sarà sicuramente caratterizzato da alcuni lussi culinari.
Ceviches incredibili e altri piatti di pesce si possono trovare lungo la costa. Questi piatti sono solitamente combinati con latte, peperoncino o patate per una distinzione peruviana.
Tamales e humitas sono comuni in altre zone, come sono una varietà di piatti a base di patate, di solito servito con zuppa. Deliziose zuppe o stufati accompagnano quasi ogni pasto peruviano.
I viaggiatori avventurosi potrebbero voler provare cuy, o arrosto cavia. I viaggiatori delle Ande potrebbero anche voler assaggiare la carne di alpaca; questi piatti dell’altopiano sono solitamente serviti con yucca, un gustoso ortaggio a radice comune alla zona.
Lima è sede di avanzamenti culinari all’avanguardia nel cibo fusion, piatti tradizionali in continua evoluzione e cibi internazionali. I viaggiatori dovrebbero approfittare di uno dei tanti fantastici ristoranti della città prima di passare.

Leave a Reply