raggiungere in 15 minuti di Alzheimertest

non Hai bisogno di qualsiasi apparecchiatura speciale per prendere questo test, solo una penna, un pezzo di carta e 15 minuti della vostra vita – ci sono quattro forme di SAGE test, avete solo bisogno di prendere uno.

I ricercatori statunitensi che hanno chiesto a più di 1.000 persone di età pari o superiore a 50 anni di sottoporsi al test Sage auto-amministrato hanno scoperto che il 28% aveva un deterioramento cognitivo, una lieve perdita di funzionamento mentale. I risultati corrispondevano strettamente a quelli dei test diagnostici dettagliati effettuati da esperti.

Il dottor Douglas Scharre, che ha contribuito a sviluppare il test presso l’Ohio State University, ha dichiarato: “Quello che abbiamo scoperto è che questo saggio test auto-somministrato correla molto bene con test cognitivi dettagliati.

” Se prendiamo questo cambiamento cognitivo molto presto, allora possiamo iniziare i potenziali trattamenti molto prima che senza avere questo test.”

Il test può essere preso a casa dai pazienti e i risultati condivisi con i medici per aiutarli a individuare i primi sintomi di demenza, ha detto il dottor Scharre, direttore della divisione di Neurologia cognitiva dell’Ohio State University.

Mentre il test Sage non può diagnosticare i problemi dei pazienti, dà ai medici una “linea di base” della funzione mentale in modo che i cambiamenti progressivi possano essere monitorati nel tempo.

“Possiamo dare loro il test periodicamente e, nel momento in cui notiamo eventuali cambiamenti nelle loro capacità cognitive, possiamo intervenire molto più rapidamente”, ha affermato il dott.

Ricerche precedenti hanno dimostrato che il test può rilevare quattro persone su cinque con problemi di pensiero e memoria lievi. Tutti tranne circa il 5% di quelli senza problemi avranno punteggi normali di salvia.

I partecipanti al nuovo studio sono stati reclutati da una varietà di luoghi ed eventi della comunità, tra cui centri per anziani, fiere della salute, colloqui educativi e screening della memoria libera pubblicizzati sui giornali.

I volontari sono stati testati su orientamento mentale, linguaggio, ragionamento, capacità spaziale, problem solving e memoria.

Il dott. Simon Ridley, della charity Alzheimer’s Research UK, ha dichiarato: “Sono necessarie ulteriori ricerche per confermare se il test Sage sarebbe adatto a valutare e tenere traccia dei cambiamenti nella memoria e nelle capacità di pensiero delle persone.

” Uno svantaggio di questo studio è che il test non è stato confrontato con altri test cognitivi esistenti. È importante notare che il test non è progettato per diagnosticare la demenza e le persone che sono preoccupate per la loro memoria dovrebbero chiedere consiglio a un medico piuttosto che tentare l’autodiagnosi con un test a casa.

” Al momento non ci sono prove sufficienti per suggerire che lo screening della demenza per le persone che non hanno problemi di memoria sarebbe utile.”

Hai un quarto d’ora di riserva per dodici domande? Fai il test!

Leave a Reply