The Ultimate Black History Month Playlist: Un Viaggio Attraverso la Musica Nera

Bob Marley e Kanye West

Facebook condividiTwitter condividi

a piedi attraverso la storia della musica nera, da Sam Cooke a Tupac di Kendrick Lamar.

L’esperienza nera è stata a lungo immortalata nella musica nel corso della storia, sia attraverso i toni soul di Sam Cooke o i testi rap sfacciati di Kanye West.

Per celebrare Black History Month, abbiamo compilato un viaggio audio attraverso la storia della musica nera – mostrando le radici di alcuni dei più grandi successi urbani di oggi.

Billie Holiday – ‘Strange Fruit’ (1939)

Billie Holiday ha cantato sulla lotta per l’uguaglianza nera negli Stati Uniti sul classico ‘Strange Fruit’.

Sam Cooke – ‘A Change Is Gonna Come’ (1964)

Sam Cooke ha fornito una colonna sonora per il Movimento per i diritti civili.

Aretha Franklin – ‘Respect’ (1968)

I suoni ottimistici di Aretha Franklin hanno contribuito a elevare le comunità che si sentivano oppresse.

Curtis Mayfield – ‘Move On Up’ (1970)

Notoriamente campionata su ‘Touch The Sky’ di Kanye West, la canzone originale di Curtin Mayfield incoraggiava le persone ad essere orgogliose della loro educazione.

Marvin Gaye – ‘What’s Goin’ On’ (1971)

A seguito di una serie di episodi di alto profilo di brutalità della polizia, Marin Gaye ha posto una domanda importante.

Bob Marley& Peter Tosh – ‘Get Up Stand Up’ (1973)

Bob Marley ha esortato le persone a difendere i loro diritti su un classico reggae.

Sister Sledge – ‘We Are Family’ (1979)

Sister Sledge ha incoraggiato tutti a riunirsi in uno dei più grandi inni soul di tutti i tempi.

Bob Marley – ‘Could You Be Loved’ (1980)

L’iconico Bob Marley ha fornito una colonna sonora per molte famiglie in tutto il mondo, incoraggiando la pace e l’amore.

Grandmaster Flash – ‘The Message’ (1982)

Con l’Hip-Hop che inizia a influenzare la cultura, Grandmaster flash fa sapere da dove viene.

Michael Jackson – ‘Man in the Mirror’ (1987)

Michael Jackson ha incoraggiato le persone ad abbracciare il cambiamento guardandosi allo specchio.

N. W. A – ‘F**k Da Police’ (1988)

Il leggendario gruppo Hip-hip NWA ha sconvolto l’industria musicale con il suo suono crudo e spigoloso.

Public Enemy – ‘Combatti il potere’ (1988)

Mentre Public Enemy esortava le persone a sfidare l’autorità.

Pete Rock& C. L. Smooth – ‘They Reminisce Over You (T. R. O. Y)’ (1992)

Pete Rock e CL Smooth hanno creato una delle canzoni Hip-Hop più campionate di tutti i tempi.

Michael Jackson – ‘Earth Song’ (1995)

Michael Jackson ha usato la sua piattaforma come intrattenitore per parlare delle ingiustizie nel mondo.

Nas feat. Lauryn Hill-‘ If I Ruled the World ‘ (1996)

Nasir Jones si è collegato con Lauryn Hill per un classico Hip-Hip edificante.

Lauryn Hill – ‘Doo Wop (That Thing)’ (1998)

Lauryn Hill ha spinto per l’empowerment femminile sull’iconico ‘Doo Wop (That Thing)’.

Tupac – ‘Changes’ (1998)

Nonostante sia stato tragicamente assassinato prima della sua uscita, Tupac ha consegnato un potente messaggio su ‘Changes’.

Dead Prez – ‘It’s Bigger Than Hip Hop’ (1999)

Dead Prez è saltato su uno dei più grandi strumenti Hip-Hop di tutti i tempi per incoraggiare le persone a non credere a tutto ciò che vedono.

Nas – ‘One Mic’ (2001)

Nas ha usato il potere di Hip-Hip per elevare le comunità svantaggiate.

Swiss – ‘Cry’ (2005)

So Solid star Swiss ha creato uno dei brani Hip-Hop più potenti degli anni zero.

Lupe Fiasco feat. Jill Scott – ‘Daydreamin” (2006)

Lupe Fiasco ha incoraggiato la gente a continuare a sognare nel 2006, con un brano soul con Jill Scott.

Kanye West – ‘New Slaves’ (2013)

Kanye West ha sfidato il sistema giudiziario statunitense con una canzone di protesta moderna.

Kendrick Lamar – ‘I’ (2014)

Kendrick Lamar ha consegnato una delle canzoni Hip-Hop più potenti del decennio, incoraggiando tutti ad amare se stessi.

J. Cole – ‘Be Free’ (2014)

Dopo tragici incidenti di brutalità della polizia, J. Cole ha usato la sua piattaforma come rapper per parlare contro l’ingiustizia.

John Legend feat. Common – ‘ Glory ‘(2014)

John Legend e Common hanno vinto un Oscar per la colonna sonora del film sui diritti civili’Selma’.
Condividi FacebookCondividi Twitter

Leave a Reply